giovedì 19 novembre 2020

Secondo Incontro Meditare nella Grotta del Cuore



SEMINARIO ONLINE A CURA DE LA GROTTA DEL CUORE
"MEDITARE NELLA GROTTA DEL CUORE"
Secondo Incontro

Teoria e pratica della meditazione nella tradizione del rāja-yoga e del cristianesimo contemplativo
Il seminario è rivolto a coloro che desiderano approfondire la teoria e la pratica della meditazione secondo la tradizione del rāja-yoga e del cristianesimo contemplativo, attraverso lo studio dei testi della tradizione speculativa indiana e cristiana e con uno sguardo rivolto alla sintesi proposta dai maestri della tradizione indocristiana.

SABATO 9 GENNAIO 2021 
dalle ore 9 alle ore 13
Piattaforma Zoom
Quota di partecipazione:30€
Paypal.me/lagrottadelcuore

3333463130
lagrottadelcuore@gmail.com
                
                                          

Incontro di rilassamento profondo



Buonasera a tutte/i!
Vi informiamo che venerdì 4 dicembre 2020 svolgeremo un
INCONTRO DI RILASSAMENTO PROFONDO ONLINE sulla piattaforma Zoom dalle ore 20:00 alle ore 21:00.
Si tratta di una pratica di rilassamento guidato finalizzata al raggiungimento del pratyahara, lo stato di ritrazione dei sensi illustrato dai testi yogici tradizionali;il rilassamento profondo costituisce un prerequisito essenziale per le pratiche contemplative.
Se siete interessati a partecipare scriveteci al 3333463130 oppure via mail all'indirizzo lagrottadelcuore@gmail.com!
Buona giornata!
🙏❤️🕉️

Letture e ispirazioni per la vita contemplativa n. 4






Preghiera



"Satura il mio spirito con la Tua luce,
satura la mia mente con la Tua coscienza,
satura il mio cuore col Tuo amore."

domenica 15 novembre 2020

La Luce



In occasione della Festa hindu delle Luci, Divali, e dell'inizio del periodo dell'Avvento ci tengo a condividere con voi una riflessione sul dolore, sulla felicità, sulla Luce. 
La celebrazione di Divali e il periodo che conduce al Natale si fondano entrambi sul principio della vittoria della Luce sull'oscurità, del Bene sul male, della Fiducia sullo scoramento. Entrambe le ricorrenze si svolgono nel cuore dell'autunno, il momento dell'anno in cui sperimentiamo il venir meno della luce, del calore e della gioia suscitata dai cieli tersi d'estate. Alcuni anni fa sperimentai, proprio in questo giorno di novembre, una vera notte oscura dell'anima: un enorme dolore, un'irriducibile tristezza e uno scoramento inimaginabile presero il sopravvento, togliendomi ogni possibilità di speranza, di fiducia, di luce. Dovetti fare i conti con la più grande difficoltà della mia vita, con la mia personale notte oscura dell'anima. In quelle tetre e disperate giornate emerse dentro di me una minuscola speranza, un'umile consapevolezza: si fece spazio all'interno del mio cuore l'idea che quell'oscurità fosse giunta per permettere alla Luce di rendersi visibile ai miei occhi, troppo a lungo distratti dai fuochi fatui della vita.
Presi consapevolezza dell'enorme possibilità offertami da questa incarnazione terrena, e iniziai a nutrire una profonda gratitudine per le immense fortune a mia disposizione, spesso date per scontate. Compresi che quel dolore avrebbe potuto rappresentare, se solo avessi voluto, un punto di svolta, un momento di piena accettazione della caducità dell'esistenza e al contempo di piena fiduca del Mistero Divino che ci abita e ci nutre. Scelsi dunque di abbracciare il destino senza remore, accettando tutto, anche il dolore, soprattutto il dolore. Ma soprattutto scelsi di essere felice.
Scelsi la Felicità, la nostra vera natura, Ananda. Scelsi di mettere al centro dell'esistenza la meditazione e la preghiera, e da allora la mia vita è cambiata radicalmente. Attraverso la pratica contemplativa posso tornare a quel momento di lucida e di assoluta presenza, a quella Luce che, inaspettata, emerse in quella buia notte dell'anima.
Questa possibilità è data a tutti, da sempre e per sempre. Possiamo scegliere la Felicità, in qualunque situazione. L'oscurità è transitoria, la Luce è Eterna.
Buon Divali, buon Avvento.
Om Shanti Amen
Sandra

giovedì 5 novembre 2020