sabato 7 gennaio 2023

Spiritualità inclusiva


 Nel corso del 2022, aiutata e supportata da un gruppo di persone meravigliose sempre più numeroso, ho scelto di dare vita a una serie di celebrazioni dedicate alla Grande Madre liberamente ispirate alla Ruota dell’Anno, per mezzo delle quali si è cercato di creare uno spazio virtuale accogliente e sicuro per le persone lgbtqi+e i loro alleati. Abbiamo attraversato insieme le stagioni affrontando molte tematiche importanti, sempre cercando di tenere insieme, con rispetto e accoglienza, la grande diversità di background e di visioni dei partecipanti.
 

Il progetto di spiritualità inclusiva proseguirà nel 2023 con l’obiettivo di creare spazi virtuali di supporto spirituale gratuiti e protetti, basati sulla comunicazione non violenta e sull’intersezionalità: le persone lgbtqi+ (e non!) che sentissero il bisogno di essere ascoltate e supportate possono rivolgersi a me/noi per essere accolte con rispetto e senza giudizio.
Al centro del progetto non vi saranno più le cerimonie, che svolgeremo in forma meno strutturata, sotto forma di cerchi di preghiera e di condivisione periodici e non necessariamente legati alle “feste” della Ruota dell’Anno, bensì la possibilità di avere, per chi lo desiderasse, uno spazio di condivisione e supporto spirituale inclusivo e rispettoso.
L’obiettivo principale del progetto è quello di creare consapevolezza rispetto alla perfetta integrabilità del sesso assegnato alla nascita, dell’identità di genere e dell’orientamento sessuale in un cammino spirituale, senza scissioni inutili e dannose tra corpo e anima. Tutti gli esseri umani possono intraprendere un cammino spirituale senza dover obliterare delle parti essenziali di sé. Non esistono identità od orientamenti “minori”: tutt3 sono degn3 di amore e rispetto nell’abbraccio della Grande Madre.
Chi desiderasse prendere parte a questo progetto, fondato sulla pura gratuità, sull’inclusività e sul rispetto reciproco, può scrivermi per avere maggiori informazioni.
 

Sandra Prema

 

Nessun commento:

Posta un commento